08.07.2018 – 14 ^ Tempo Ordinario: Amore o egoismo

08.07.2018 – 14 ^ Tempo Ordinario: Amore o egoismo

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Editoriali, Liturgia,

Il nemico numero uno del nostro vivere e del nostro amore è l’egoismo, cioè l’idolatria del proprio io che è sempre incombente. L’egoismo è il vero nemico dell’amore, della vita, della fedeltà, tutti gli altri cosiddetti nemici (malattia, disoccupazione, incomprensioni, tentazioni, anche infedeltà) sono ostacoli, non sono autentici nemici, sono difficoltà, sono rischi.

Senza egoismo, le difficoltà diventano spesso mezzi provvidenziali per amarsi di più.

È l’egoismo che noi dobbiamo assolutamente combattere, perché se si introduce nel sacrario della coppia disfa adagio, adagio la grande tela dell’amore. È egoismo, per es.,:

  • trattare il coniuge come puro oggetto di piacere.
  • pensare amore e di fatto voler soltanto possesso o voler essere posseduto.
  • il puro erotismo, la pura sensualità, senza delicatezza di affetto, senza spiritualità, senza genialità.
  • l’indifferenza verso l’altro.
  • la paura di dare vita e amore ad altre nuove creature dopo aver ricevuto gratis vita e amore.
  • la paura di non godere fisiologicamente i propri anni giovanili, l’inizio della vita matrimoniale, gli anni di una sessualità senza limite.
  • la sfiducia sorda e forte verso Dio come se non fosse amore, come se non amasse infinitamente proprio voi due.

L’egoismo da sempre scardina il disegno di Dio e così finisce anche per scardinare il progetto umano che ciascuno dei due vorrebbe realizzare e dovrebbe realizzare attraverso l’anti-egoismo attraverso l’amore vero, quello oblativo.

L’egoismo contrabbanda il nome di amore ma non è oblativo, è possessivo ed è il contrario dell’amore.

 

† Cesare Pagani, già arcivescovo di Perugia, agli animatori dei corsi per fidanzati

 

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann