14.04.2019 – Le Palme: TUTTO NASCE DAL CUORE DI DIO

14.04.2019 – Le Palme: TUTTO NASCE DAL CUORE DI DIO

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Editoriali, Liturgia,

Il suo cuore non è come il nostro dedito più alla condanna, vista in mille modi, ma pur sempre condanna.

Per avere il cuore di Dio è necessario perdere il nostro. E così, se il nostro   sanguina, soffre, è insoddisfatto allora può assumere la forma, i lineamenti e la carica di compassione e di misericordia di quello di Dio.

Così è successo a Gesù che si è fatto uomo dal cuore trafitto, per dirsi Dio     dal cuore colmo d’amore, capace di    perdonare chi lo trafigge come i carnefici, e chi scappa come i discepoli. Un cuore che è nell’uomo Gesù ma che batte col ritmo del cielo dove si realizza la vera comunione e fraternità.

Ma il cuore umano è predisposto a tale trasformazione che Dio può fare su nostra indicazione.

Uno se ne accorge quando

  • Il suo cuore predilige chi soffre a chi sta bene;
  • Comincia a custodire i miseri nel cuore;
  • Di fronte ai bisogni dell’uomo scatta concretamente;
  • Un bambino fa le cose anche se non ne ha voglia e si mette a giocare con l’amichetto che è solo;
  • Un ragazzo sa stare senza smartphone e si alza dal divano per fare qualcosa di utile;
  • Un adulto non vede solo il suo     problema anche quello dell’altro e sente di dover provvedere a questo più che al suo;
  • Si vede ciò che manca, non ci si   lamenta e si mette  ciò che non c’è.
  • Si sente in se l’attrattiva per ciò che altri sfuggono perché fa pena.

(dip)

 

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann