17.11.2019 – 33^ Tempo Ordinario: Avrete allora occasione di dare  testimonianza (Lc 21,13)

17.11.2019 – 33^ Tempo Ordinario: Avrete allora occasione di dare testimonianza (Lc 21,13)

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Commento al Vangelo, Liturgia,

Il messaggio di questa penultima    domenica dell’anno liturgico verte sulle ultime realtà della storia. Nel giorno del Signore verrà finalmente fatta giustizia: condanna per gli empi, salvezza per i giusti (1a lettura). La comunità del Risorto è chiamata a trasformare  l’attesa in annuncio, preparando l’avvento del Regno        attraverso una testimonianza libera e coraggiosa. Bisogna attendere “quel giorno” non nella inoperosità e nell’ozio, ma nell’impegno e nella quotidiana fatica (2a lettura).

Nel vangelo, la richiesta di un segno da parte dei discepoli trova una risposta inaspettata: come la croce è il segno che annuncia l’alba della risurrezione, così la persecuzione,        il rifiuto, la piccolezza sono i segni che confermano il       discepolo nel suo seguire quotidiano il Crocifisso Risorto.

Gesù invita i suoi a camminare lungo il sentiero tracciato dalla Parola. L’invito è a fidarsi e ad affidarsi al Signore, nel quale crediamo. In Lui il buio si trasformerà in luce e il     rifiuto in una nuova possibilità. Importante è vivere ciò     che appartiene all’essenziale perché da questo “centro       incandescente” scaturiranno gli strumenti, le parole e le  azioni adatte per essere efficaci. Come è successo alle origini: proprio grazie alla persecuzione, apostoli e discepoli lasciano Gerusalemme e la corsa della Parola può avere inizio.

Accogliere, mettere in pratica, comunicare la Parola vissuta: questo ci permette di essere testimoni credibili. Sappiamo, come diceva papa Benedetto XVI, che i      cristiani “vengono tirati nell’intimo di Dio mediante l’essere immersi nella Parola di Dio”.

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann