20.11.2016 – 34^ Tempo Ordinario Cristo Re: La Misericordia di Dio ci sorprende: quando riusciamo a perdonare

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Editoriali, Liturgia,

Quanto è difficile, quando costa perdonare l’“imperdonabile”. Io sono ben lungi dal perdonare del tutto, e forse capita anche a voi. È normale, siamo esseri umani e alcune cose ci costano troppo, ma sono arrivata a capire che il vero perdono viene solo da Dio, dalla sua misericordia. Con le nostre forze siamo incapaci di perdonare alcune cose: abbandono, infedeltà, assassinio, violenza, aborto…

Quando vi sentite incapaci di perdonare qualcuno (come capita a me), lasciate tutto nelle mani di Dio, ditegli: “Signore, tu sai bene quanto dolore mi ha provocato questa persona, sai anche che sono incapace di perdonare pur provandoci, per questo ricorro a te. Signore, riempi il mio cuore della tua misericordia perché da solo/a non ce la faccio”.

Vedrete che con il tempo sentirete che il rancore si allontana e il perdono si avvicina.

Ognuno è un caso a sé, ma quando una persona non ha perdonato si può identificare con questi sintomi: rabbia, risentimento, desiderio di vendetta, pensieri negativi nei confronti delle altre persone, depressione, incomprensione, ansia e perfino odio.

Se vi è venuta in mente una persona leggendo questi sintomi, è perché ancora non l’avete perdonata.

Quando non si è stati nei panni dell’altro, è molto difficile comprendere le barriere che impediscono a una persona di arrivare al perdono. Per questo quando si parla con una persona a cui costa molto perdonare non bisogna fare i saputelli e non bisogna criticare né giudicare, perché solo Dio sa quali passi deve compiere quella persona per arrivare al perdono, se lo vuole davvero .

 

Nory Camargo

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann