24.01.2016 – 3^ Tempo Ordinario: Lo Spirito del Signore è sopra di me (Lc 4,18)

24.01.2016 – 3^ Tempo Ordinario: Lo Spirito del Signore è sopra di me (Lc 4,18)

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Commento al Vangelo, Liturgia,

Oggi il vangelo ci porta nella sinagoga di Nazaret dove si svolgeva il normale servizio liturgico del sabato. C’è il riferimento allo Spirito da cui Gesù si fa guidare. Egli è stato consacrato nel battesimo ed è perciò l’inviato divino per eccellenza. Ora egli, nella potenza dello Spirito Santo, trasmette un annuncio che è “lieto messaggio”. In definitiva ci viene annunciato in Gesù un tempo di grazia, una presenza particolare che crea comunione, consola, salva ma anche interroga e provoca.

Anche noi vogliamo essere discepoli di Cristo; sappiamo che già a partire dal nostro battesimo siamo abitati dallo Spirito Santo. Egli fa sentire in infiniti modi i suoi suggerimenti. Siamo cristiani nella misura in cui la nostra vita è guidata dallo Spirito Santo. Alleniamoci ad ascoltare la sua voce; seguiamo la sua luce.

A catechismo abbiamo imparato i suoi sette santi doni. Sono i modi in cui lo Spirito si fa presente nel nostro agire. San Paolo alle comunità cristiane della Galazia ricordava anche i frutti della presenza dello Spirito: amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza e dominio di sé; se sono presenti questi frutti nelle nostre azioni è perché ci lasciamo guidare dallo Spirito Santo.

 

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann