Combattere la sfiducia: nulla cambia!

Combattere la sfiducia: nulla cambia!

Pubblicato da admin, Con 0 Commenti, Categoria: Articoli,

Alcune persone non si dedicano alla missione perché credono che nulla può cambiare e dunque per loro è inutile sforzarsi. Pensano così: “Perché mi dovrei privare delle mie comodità e piaceri se non vedo nessun risultato importante?”.

Con questa mentalità diventa impossibile essere missionari.  Questo atteggiamento è precisamente una scusa maligna per     rimanere chiusi nella comodità, nella    pigrizia, nella tristezza insoddisfatta, nel vuoto egoista. Si tratta di un atteggiamento autodistruttivo perché «l’uomo non può vivere senza speranza: la sua vita, condannata all’insignificanza, diventerebbe insopportabile» (Assemblea Sinodo dei Vescovi, 1999).

Se pensiamo che le cose non cambieranno, ricordiamo che Gesù Cristo ha trionfato sul peccato e sulla morte ed è ricolmo di potenza.

Gesù Cristo vive veramente. Altrimenti, «se Cristo non è risorto, vuota è la nostra predicazione» (1 Cor 15,14).

Il Vangelo ci racconta che quando i primi discepoli partirono per predicare, «il Signore  agiva insieme con loro  e confermava la Parola» (Mc 16,20).

Questo accade anche oggi. Siamo invitati a scoprirlo, a viverlo.

Cristo risorto e glorioso è la sorgente profonda della nostra speranza, e non ci mancherà il suo aiuto per compiere la missione che Egli ci affida.

(Papa Francesco: Evangelii Gaudium 275)

 

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann