IL CANCRO MI HA INSEGNATO A VIVERE

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Articoli,

Ho 39 anni, mamma di due bambine. Valigie e biglietto sono pronti per un viaggio importante per la mia carriera di psicologa.

Un amico di infanzia, medico, viene improvvisamente a trovarci. Approfitto per chiedergli su una cisti al seno che da qualche tempo si fa sentire. Ciò che si prospetta sconvolge tutti i miei programmi. Mi chiedo cosa sarà delle bambine, del marito. Per telefono un’amica mi dice: “Ecco il momento di credere all’amore di Dio per te!”.

Rasserenata, comprendo che devo saper rispondere a questo amore. Biopsia, intervento chirurgico e chemioterapia seguono velocemente. Sia in ospedale che poi a casa, sento di essere sostenuta dall’amore di Dio con i suoi piccoli ma evidenti segni.

Come psicologa so che essere gravemente ammalati comporta una crisi seria anche a livello psichico, e per me l’ancora di salvezza è rivolgermi al Padre, ricominciare ogni giorno, offrirgli gradino dopo gradino il peso dell’ascesa al calvario, vivere bene ogni cosa che faccio come fosse l’ultima. So cosa mi attende, eppure è come se fosse iniziata un’avventura, un nuovo modo di vedere la vita e, cosa assurda anche me stessa, ringrazio Dio per il mio cancro. È la più grande lezione di vita.

R. M., Manila

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann