La parrocchia di Villantria è inclusa    nell’Unità pastorale 27, che comprende il    Comune di Magione, e comprende le frazioni di Caligiana, Collesanto, Antria, Villa,   Soccorso con Bacanella e Sole Pineta. L’ambito      comprende oltre 1.000 famiglie e tutta l’Unità pastorale interessa circa 15.000 persone.

La zona è stata scelta dalla Diocesi come destinataria di un importante finanziamento della  Conferenza Episcopale Italiana per la costruzione di un Oratorio, che in prospettiva interesserà tutta l’Unità pastorale.

La struttura ormai ultimata si propone  infatti, per dimensioni e rilevanza, come sede centrale di attività a carattere educativo e formativo per la Parrocchia stessa e per tutta l’Unità pastorale.

Nel territorio si ravvisa una forte necessità di   aggregazione per giovani di età scolare primaria e  media e per le famiglie. Il territorio stesso è  carente in strutture ove bambini e ragazzi possano sviluppare i loro talenti creativi nei campi dell’arte, della cultura e della crescita umana e spirituale.

Le famiglie, costrette al lavoro di entrambi i coniugi nei casi più fortunati, oppure senza mezzi adeguati per la crescita umana e culturale dei ragazzi, si trovano ad affrontare dinamiche nuove nell’educazione dei giovani.

La realizzazione dell’Oratorio destinata a compiti educativi e formativi, costituisce un  importante patrimonio per la collettività locale e comunale da valorizzare con iniziative    adeguate.

Gli spazi in corso di ultimazione sono tali da garantire la disponibilità di una sala   polivalente e otto aule per letture animate, ricerca personale con tutor, orientamento   artistico, incontri, sessioni formative ed  educative, una segreteria-archivio, un locale per la custodia dei più piccoli.

Tra le prime iniziative che si intendono  progettare c’è la costituzione di una biblioteca creativa con testi in formato tradizionale, cd e archivio multimediale, servizi di consultazione e lettura in rete, strumenti musicali, possibilità di esperienze pittoriche, fotografiche e filmiche.

Il progetto intende sviluppare una attività permanente e in tal senso la prosecuzione verrà garantita con intese e rapporti continui con le agenzie formative locali (scuole principalmente) per l’individuazione dei bisogni e con le   associazioni familiari o specialistiche come “Nati per leggere”.

Punto focale sarà l’apporto dell’Associazione Oratorio ANSPI di recente costituita e che avrà parte nella gestione della struttura per queste finalità. Tale associazione potrà    godere degli apporti dei fondi derivati dal 5%0 del gettito fiscale, oltre al ricorso ai fondi sociali per sostenere le  attività ed alla promozione per le necessarie donazioni.

 

Dal depliant in consegna alle aziende varie

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann