03.11.2019 – 31^ Tempo Ordinario: Nel cristianesimo è importante perdonare… ma lei riesce sempre a perdonare?

03.11.2019 – 31^ Tempo Ordinario: Nel cristianesimo è importante perdonare… ma lei riesce sempre a perdonare?

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Editoriali, Liturgia,

È difficile.

Io ho conosciuto una vecchietta che era brava! Credo che questa picchiava anche il marito… [ride, ridono], ma era brava. Era una donna brava, forte. E questa donna diceva: “Perdonare sempre. Dimenticare è difficile”.

Quando tu sei in “guerra”, diciamo così, sei in inimicizia con una persona, il tuo cuore e il cuore di quella persona sono feriti…

D’accordo?

La ferita dell’odio, dell’ inimicizia, della gelosia…, tante ferite. E se una persona fa male all’altra, la ferita diventa più grande.

Perdonare è difficile, ma si può.

Pensiamo a Gesù, all’esempio che ci dà, quando ha detto al Padre: “Perdonali, Padre: non sanno quello che fanno” (cfr Lc 23,34).

Perdonare si può. La ferita può guarire, essere guarita; la ferita si chiude. Ma rimane tante volte la cicatrice.

E questo significa: “Io non posso dimenticare, ma ho perdonato”. Sempre, il perdono. Ma non andare da quella persona a dare il perdono come se io dessi un’elemosina, no.

Il perdono nasce nel cuore e io incomincio a trattare quella persona come se niente fosse successo… Un sorriso, e lentamente il perdono viene. Il perdono non si fa per decreto: ci vuole un cammino interiore nostro, per perdonare.

Non è facile… Ma si può arrivare, a questo.

Va bene così? Sei d’accordo?

 

(Papa Francesco – Parrocchia romana di Santa Maria a Setteville, 15.01.2017 – ai giovani)

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann