05.04.2015 – Domenica di Pasqua: Risurrezione!

05.04.2015 – Domenica di Pasqua: Risurrezione!

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Liturgia, Omelie, Pasqua 2015,

Gesù non appare come Risorto a tutti ma – dice Pietro – “a testimoni prescelti da Dio, a noi che abbiamo mangiato e bevuto con Lui dopo la sua risurrezione dai morti (At 10,41). È notizia data per tutti i tempi.

Da qui si comprende che la nostra fede nel Risorto dipende da chi dopo averlo visto e essere stati con Lui ha avuto la bontà e il coraggio di trasmetterlo anche a noi. È con la fede che noi possiamo entrare nella vita del risorto. La morte viene certificata mentre la risurrezione si può solo vivere, sperimentare e darne l’annuncio!

Due sono le piste percorribili:

  1. Comprendere la Scrittura.

Possiamo credere in Gesù Risorto quando penetriamo nella Parola di Dio e la mettiamo in pratica. Quella Parola è Gesù Risorto che vive in noi e ci fa creature nuove.

  1. Essere “morti a se stessi”, in totale dono: è l’evidenza del Risorto! Poi avverrà anche la morte fisica.

E questo mentre la nostra vita è nascosta con Gesù in Dio. Si tratta di passaggio da un modo di essere terreno a quello celeste in cui vengono cercate le cose di lassù e non quelle della terra che saziano il corpo ma non possono saziare l’anima.

La risurrezione non è opera d’uomo ma opera di Dio. Noi sappiamo solo morire!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann