12.07.2020 – 15^ Tempo Ordinario: Il seminatore uscì a seminare (Mt 13,3)

12.07.2020 – 15^ Tempo Ordinario: Il seminatore uscì a seminare (Mt 13,3)

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Commento al Vangelo, Liturgia,

Il versetto dell’alleluia che introduce il vangelo di questa domenica diventa la chiave di lettura dei testi proposti: “Il seme è la parola di Dio e il seminatore è Cristo: chiunque trova lui ha la vita eterna”.
Il vangelo di oggi è l’inizio del discorso che Gesù fa usando delle parabole.
La prima parabola, rivolta alla folla, è articolata in due fasi principali: l’attività del seminatore (vv 3b-4) e la sorte dei semi in rapporto ai terreni (vv 4b-8) e si conclude con un’esortazione all’ascolto (v 9). La parabola poi è accompagnata da una dettagliata interpretazione (vv 18-23). L’unica azione del seminatore ha esiti diversi a seconda del terreno che riceve il seme.
La narrazione di Gesù, legata alla realtà agricola palestinese del suo tempo, presenta una comune attività umana in cui parte del lavoro e della fatica vanno sprecati, ma nonostante tutto la seminagione produce un buon raccolto.
Questo racconto serve a Gesù per chiarire lo sviluppo della sua missione segnata da rifiuto e adesione, e soprattutto per confermare i discepoli nella sicurezza del successo.
Troviamo un seminatore che non si preoccupa di scegliere la terra dove seminare: lancia con generosità la semente, sicuro che essa porterà frutto. È la logica di Dio, il modo di fare di Gesù. Con generosità e con tenacia ci dona la sua Parola, ci dona se stesso. Perché anche noi diventiamo parole vive.
Tutti, almeno qualche volta, abbiamo sperimentato che accogliere la Parola di Dio nella nostra vita, nei risvolti della storia, nelle profondità del creato trasforma la nostra esistenza. Quando tu ascolti e metti in pratica, quando cioè la Parola passa dalla mente al cuore e alle mani allora questa Parola produce effetti sorprendenti, del tutto imprevisti. Come una spiga dai cento chicchi, che nessun agricoltore del tempo aveva mai visto. I santi sono lì a ricordarcelo: creature come noi, hanno accolto la Parola loro rivolta e le loro vite si sono trasformate e hanno moltiplicato la Parola nei discepoli.

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann