Amare la volontà di Dio

Amare la volontà di Dio

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Articoli,

«Il “Pera” in campo lotta» così i suoi compagni di squadra dicevano di Nicola Perin, giovane promessa del Rugby Rovigo.

Nicola era nato a Rovigo il 2 febbraio 1998. Cresciuto a Borsea, frazione del capoluogo polesano, giocava fin da piccolissimo come mediano. Un ruolo di sacrificio in cui vengono prima la squadra e gli altri e poi se stessi. E il campo per Nicola non era diverso dalla vita. Nel suo diario scrive: “In tutte le persone c’è del buono e per fare in modo che non vada sprecato è necessario metterlo a disposizione degli altri”. E così ogni giorno cercava la felicità “in ogni cosa che mi è concessa di fare”.

Il 9 luglio del 2013 la scoperta drammatica: era affetto da leucemia. La lotta si fa intensa e lui si affida a Dio. “La mia vita senza la fede sarebbe arida, la croce che sto portando non avrebbe senso”. Anche la malattia non lo frena nella sua generosità e in ospedale, il suo pensiero è per gli altri giovani ammalati. Nei momenti più duri della lotta nel suo diario annota: “Signore, fai di questo piccolo essere tutto quello che vuoi”, convinto che “la santità è amare la volontà di Dio”.

Dio gli è venuto incontro per sempre nella vigilia di Natale del 2015. “Vivere e dare la vita è un grande dono”. Così è vissuto Nicola Perin, mediano in campo e ora mediano di Dio, testimone luminoso di una fede possibile.

da Avvenire

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann