Messe per i defunti e l’offerta, altre offerte e raccolta durante la Messa

Messe per i defunti e l’offerta, altre offerte e raccolta durante la Messa

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Articoli,

Siamo soliti far celebrare le Messe per i defunti. È cosa lodevole perché nel Sacrificio del Cristo c’è la salvezza, ma questa è per tutti.

È bene allora ampliare il raggio d’azione ed estendere la sua potenza anche ai vivi. Perché, ad esempio, non chiedere a Dio l’unità della famiglia, il senso della vita per un figlio, il lavoro per chi non ce l’ha, … soprattutto lo sviluppo di una vera comunità parrocchiale?

Dopodiché c’è l’offerta, che non è il ‘pagare la messa’. Essa è nata per aiuto al sacerdote.

Oggi una piccola parte delle offerte fatte rimane al sacerdote mentre il resto va nel bilancio della parrocchia.

Altro poi sono le offerte date in occasione della celebrazione dei sacramenti (battesimo, matrimonio…) che vanno totalmente per la parrocchia.

Invece una storia a parte ha la raccolta durante la Messa.

Essa ricorda i primi tempi della Chiesa quando la gente portava a Messa ciò che veniva poi destinato a chi era nel bisogno. Se ne ha traccia in scritti cristiani del 2° sec d.C.

Ciò  accade ancora oggi nelle varie giornate particolari come quella missionaria, per i lebbrosi o per i momenti di emergenza come un terremoto, anche se, normalmente, essa diviene il nostro “sovvenire alle necessità della Chiesa”.

Comunque sia, tutto deve servire per la vita spirituale e materiale della comunità cristiana segno di speranza e di fede nella risurrezione.

 

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann