Testimonianza

Testimonianza

Pubblicato da Stefano, Con 0 Commenti, Categoria: Articoli,

Gesù non si smentisce mai e, con i suoi amici, può fare come ha fatto allora. Così al processo della causa di Beatificazione della Beata Madre Speranza, suor Agnese, come teste 36, così racconta:

“Il primo Novembre 1944 si inaugurò la cucina economica con contributi del Circolo di S. Pietro …

Di intesa con il parroco, per Natale la Madre volle offrire un lauto pranzo a 120 poveri: pastasciutta, 2 bistecche, una arancia e un bel pezzo di torrone che aveva fatto lei stessa.

Il parroco e coloro che aiutavano la Madre in cucina erano preoccupati per la troppo scarsa quantità di pasta e di carne.

Accadde, invece, con meraviglia di tutti che, nonostante le abbondanti porzioni che la Madre faceva, la pasta non finiva mai nella pentola e anche le bistecche furono sufficienti per tutti. I torroni, poi, avanzarono, tanto che ne avemmo fino a Pasqua”. 

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann